Condividi

Omessa informazione sulle caratteristiche dei titoli Argentina e Cirio, sulla loro rischiosità, sull’esistenza e sul contenuto della Offering Circular che accompagnavano le emissioni. Le operazioni sono inoltre inadeguate in quanto il cliente aveva precedentemente investito le proprie disponibilità per la gran parte in titoli di stato e obbligazioni della banca stessa. La Banca è stata condannata a risarcire al cliente la somma di €.321.948,88 (si veda anche correzione dell’errore materiale). La banca ha proposto appello ma la sentenza è stata integralmente confermata (si veda la sentenza Corte di Appello

Download (PDF, 2.32MB)

n.1373/2016 pubblicata su questo sito).
Tribunale di Pisa n,1338 del 17 novembre 2009

Condividi